venerdì 30 luglio 2010

CAT CAFE

 In Giappone è l’ultima moda
Si chiamano cat café, ovvero bar lounges in cui si possono affittare gatti veri ad ore. Lo scopo è quello di permettere a chi non ha tempo di cure quotidiane
di poter provare comunque la gioia di un animale domestico. Da coccolare ma anche con cui giocare seppure con l’orologio sottomano.
Nella capitale Tokio la trovata sembra riscuotere molto successo e stranamente gli animalisti stavolta tacciono.
Del resto in una delle metropoli più affollate al mondo con più di 12 milioni di abitanti questo sembra essere stato 
un buon compresso tra un amore ideale verso gli animali e i conti che bisogna fare con una città che costringe i suoi stessi abitanti dentro spazi minuscoli.
 Il meccanismo è semplice. Si entra nel bar come in un qualsiasi locale, si paga una consumazione e oltre alla bibita arriva anche
un gatto con cui si può giocare per il tempo che si decide. E’ chiaro, il caffè è più caro che altrove ma il piacere di condividere
il relax con un animale non ha prezzo. Tra i caffé che stanno sperimentando l’iniziativa uno dei più famosi è il Ja La La Café nel
quartiere di Akihabara che proprone ben 12 gatti diversi per fare gli onori di casa. I clienti possono accarezzarli o semplicemente scattare qualche foto con loro.
In media il cliente tipico è rappresentato da individui di sesso maschile, single, per lo più timidi nel socializzare. Gli animali del resto,
 sostengono gli psicologi giapponesi, sono uno strumento bellissimo per imparare ad interagire in una dimensione meno disumanizzata di quella
che normalmente Tokio offre. Insomma, una tazza di caffè lì può davvero cambiare la vita anche se solo per qualche ora.
Posta un commento