lunedì 30 marzo 2015

Donuts

Io adoro i Donuts ne mangerei tantissimi oerchè sono buoni ma diciamolo anche perchè sono belli da vedere. Qui a Cagliari non sono presenti molte pasticcerie che li propongono , la preparazione non è difficile vi metto qua la ricetta originale Cosa serve per 13 donuts 10 grammi di lievito di birra disidratato 30 ml di acqua tiepida 175 ml di latte 40 grammi di burro 1 uovo 45 grammi di zucchero 370 grammi di farina 1 litro di olio di semi per frittura Come si fa 1. Sciogliere il lievito nell’acqua fredda mescolando con una forchetta quindi aggiungere latte, burro, uovo e zucchero sbattendo tutto con lo sbattitore elettrico fino a quando l’impasto non diventa liscio e omogeneo; aggiungere metà della farina e sbattere fino a quando l’impasto non si addensaper bene ed è senza grumi. 2. Aggiungere la farina restante e mescolare tutto con la planetaria o a mano. 3. Coprire l’impasto con uno strofinaccio di cotone e lasciarlo lievitare fino a quando raddoppia di volume, cioè circa per 1 ora e mezza, quindi stendere la sfoglia ad uno spessore di 1 cm e da questa ritagliare prima delle forme circolari di 7 cm l’una poi all’interno di queste, usando uno stampo rotondo da 3 cm, ricavare un secondo buco. 4. Sistemare tutto sul piano di lavoro e spolverare con della farina lasciando lievitare le ciambelle per un’altra ora e mezza. Scaldare l’olio di semi in una pentola grande e con i bordi alti e friggere le ciambelle girandole dopo circa 20 secondi per lato. 5. Prelevarle le singole ciambelle con la pinza da cucina e sistemarle su una teglia da forno ricoperta di carta assorbente lasciandole intiepidire; spolverare di zucchero a velo e lasciar raffreddare. Io ho deciso di non glassarle perchè sarebbero state davvero eccessive ma se volete glassarle potete optare per la semplicissima glassa all’albume, di cui trovate le dosi qua. Tempo di preparazione: 4 ore Fatemi sapere come vi escono :)

domenica 29 marzo 2015

Domenica al parco


È cambiato l orario un trauma svegliarsi un ora prima , ma la mia tabella di marcia non cambia anche se ; domenica ., dopo una settimana passata a lavorare almeno questo giorno ; sacro per la famiglia >.. Nonostante le previsioni del tempo abbiano messo bel tempo in tutta Italia ,qui a Cagliari ; sempre il vento a rovinare tutto ;, ma ormai ci siamo abituati .. e via al parco vicino a cada a far scatenare il nostro amore .. un saluto va sempre alle tartarughe a Franco il cigno e a Gigi il gallo che oggi non abbiamo incontrato . . Spero stia bene . Buona domenica a tutti

sabato 28 marzo 2015

cartelle

Io amo le cartelle , ho sempre un animo da bambina , mi ricordo ancora quella che avevo in prima elementare rosa con le nuvolette . Ora che ho Mattia posso sbizzarirmi con lui e comprare tante cose carine , ecco gli ultimi acquisti, Ne avrà bisogno l’anno prossimo per andare alla scuola materna :)

giovedì 19 marzo 2015

3 anni

Il 15 marzo l'amore della mia vita ha compiuto 3 anni . Il suo eroe è l'uomo tigre dunque non poteva mancare la torta dedicata a lui. Devo dire che Mattia è molto vintage ahahah và bè colpa mia che al posto di Peppa Pig preferisco farle vedere i veri cartoni. Ha già una buona conoscenza del Giappone ahahah

mercoledì 4 marzo 2015

onsen

Ancora Nobuko mi ha mandato una mail per parlarmi degli Onsen , che meraviglia . Quando sono stata in Giappone mi avevano sconsigliato di andarci perchè ho dei tatuaggi e li nn sono ben visti :(. La prossima volta non mi farò influenzare. Ecco cosa ci ha scritto Nobu Giappone, un paese con molti vulcani, ha oltre 2.000 sorgenti calde. I giapponesi sono ben noti per il loro divertimento nel bagno caldo .Spesso fanno brevi viaggi in sorgenti d’acqua calda per un paio di giorni. L'acqua delle sorgenti calde ha una temperatura di 25 gradi centigradi (77 gradi Fahrenheit) o superiore e contiene vari minerali e gas naturali. Calde balneazione inprimavera è un trattamento efficace per molte malattie croniche come reumatismi, gotta, nevralgie, e ipertensione. Per questo motivo, le sorgenti calde sono state utilizzate fin dall'antichità per idroterapia per tali malattie croniche. Oggi, tuttavia, le sorgenti calde sono sviluppati in località di grandi dimensioni dotate di servizi moderni. Le persone generalmente visitano le terme per rilassarsi e rimanere per un paio di giorni, mentre si godono i bagni caldi. Molte persone, fanno il bagno all'aperto. Questo rende i bagni esterni, che sono chiamati Rotemburo in giapponese, e sono molto popolari. Questi bagni esterni sono molto diverse dai moderni stabilimenti balneari.