martedì 29 giugno 2010

regole a tavola


In Giappone anche mangiare secondo me è una cosa molto difficile
A parte la difficoltà nell’usare le bacchette  (hashi)  ci sono davvero tante regole da seguire , molte sono uguali alle nostre altre per noi sarebbe regole da  cafoni .
Prima si iniziare a mangiare è buona usanza dire “Itadakimasu”
 Non tutti i ristoranti giapponesi viene dato un tovagliolo umido destinato alla sola pulizia delle mani: non pulirsi assolutamente le bocca con tale tovagliolo, estremamente irrispettoso come gesto.( quasi sempre si trova un tovagliolo umido caldo serve per pulirsi le dita )
 Non ci si versa mai da bere da soli, solitamente ognuno dei commensali deve versare all’altro.( questo si usa anche qui )
 Quando non si ha più voglia di bere, si deve lasciare il bicchiere pieno in modo che nessun altro verserà ancora da bere: è normale che ci si alzi da tavola lasciano i bicchieri pieni.( qui non si lascia il bicchiere pieno ….che spreco )
 Nel caso in cui si stia dividendo una pietanza con altri commensali, ognuno deve prendere il voluto e portarlo nel proprio piatto: non si mangia direttamente dal piatto di portata.( giusto anche a me darebbe fastidio )
 Non ci si deve mai abbuffare a tavola: il pranzo deve essere un piacere, non una sofferenza.( ma chi lo dici ^_^ )
 Non si fanno richieste particolari per il proprio pasto: solitamente non si chiedono variazioni e aggiunte rispetto alle voci scritte sul menù.( chiedere è lecito )
 Le bacchette non devono mai essere usate per infilzare il cibo ma solo per afferrarlo con entrambe.( se fosse semplice )
 Non si indica con le bacchette.( qui con il dito hihihihi  )
 Le bacchette non vanno mai lasciate impastate nel cibo ma vanno riposte accanto al piatto.( giusto )
 E’ una cosa più che normale avvicinare la ciotola al mento per evitare di far cadere il riso o altri residui. ( peccato che noi abbiamo le posate )
 Non si lascia il tavolo in disordine: prima di alzarsi è buona norma ripiegare anche il tovagliolo. ( qui proprio non ci siamo , se vedono le nostre tavole a fine pasto che fanno , si strappano i capelli )
 é sconsigliato portarsi a casa dei souvenir dal ristorante giapponese: vale anche per le bacchette. ( dipende se i bicchieri sono troppo bellini )
 Nei ristoranti giapponesi il cibo è portato in tavola in più recipienti anche di vario genere ed è normale spostarsi da una ciotola/recipiente ad un altro senza prima aver finito il contenuto delle altre. ( ummmmmmmmmmm)
 Per alcune tipologie di cibi, è normalissimo emettere dei rumori con la bocca tipo risucchi. ( io ho sentito rumori orrendi è una cosa che odio , il ruto libero L )
 Il riso e la salsa di soia non devono mai andare in contatto: la salsa non deve assolutamente andare sul riso.
 l te giapponese si beve così come viene portato in tavola: non gli si aggiunge niente, neppure lo zucchero. ( il te in genere è quello verde )
 Non usare gli stuzzicadenti: se proprio dovete farlo andare al bagno. ( giusto )
 Dopo il pranzo è norma dire “Gochisosama deshita” soprattutto nel caso in cui il pranzo sia stato offerto da qualcuno.
 Il conto su paga alla cassa e non al cameriere. ( che scomodo )
 Le mance per il servizio non sono previste in un ristorante giapponese. ( io l’ho lasciata )
 Non si controlla il resto ricevuto all’interno del ristorante: è considerato altamente scostumato. ( sono molto più onesti di noi , in ogni caso io non mi sono fidata mi viene spontaneo )

Posta un commento